Prolungamento delle linee
di trasporto urbano

IN CORSO


Milano e Comuni della prima cintura Milanese



358 milioni di euro per il prolungamento della linea che parte da Bisceglie



Offrire ai cittadini un servizio efficiente e completo, che raggiunga anche le aree più periferiche, permettendo ad un maggior numero di persone di usufruire dei servizi di trasporto dell’area Metropolitana di Milano.

Nel 2019 sono proseguite le attività di progettazione per il prolungamento di alcune linee di trasporto urbano presenti nell’area metropolitana. Tra questi il prolungamento a Nord della linea metropolitana M5 da Bignami a Monza, il prolungamento della linea metropolitana M1 ad Ovest del ramo Bisceglie e l’estensione della rete tranviaria con diverse nuove tratte di importanza centrale per la mobilità cittadina.

Il progetto del prolungamento della linea 1, in particolare, deve la sua genesi al “Patto per Milano” di settembre 2016, quando venne finanziata la progettazione preliminare e definitiva di quest’opera così come di quella relativa al prolungamento M5 verso Monza. Il tracciato della futura linea a partire dall’attuale capolinea di Bisceglie, muove verso Ovest e prevede la creazione delle stazioni Parri-Valsesia, Baggio e Olmi, alle quali seguirà il deposito dei treni. Si tratta di un prolungamento di complessivi 3,3 chilometri. L’impatto sulla popolazione residente è significativo: le tre nuove stazioni serviranno circa 60 mila persone nel raggio di 1,5 chilometri dalle fermate, con particolare attenzione dunque ai quartieri popolosi della periferia milanese.
Tra i Comuni della prima cintura milanese quello che beneficerà maggiormente di questo intervento sarà quello di Cesano Boscone, essendo tutte e tre le fermate del prolungamento accessibili, con percorsi ciclopedonali, da diverse zone del territorio comunale.


Investimenti per il prolungamento
della Linea 1.


Nuova linea metropolitana da realizzare.


Persone che saranno servite dalle tre nuove fermate.