Prolungamento della linea Metro M1

IN CORSO


Milano e Comuni della prima cintura Milanese


350 milioni €

Offrire ai cittadini un servizio efficiente e completo, che raggiunga anche le aree più periferiche, permettendo ad un maggior numero di persone di usufruire dei servizi di trasporto dell’area Metropolitana di Milano.

Il progetto del prolungamento della linea 1, deve la sua genesi al “Patto per Milano” del settembre 2016, quando venne finanziata la progettazione preliminare e definitiva di quest’opera così come di quella relativa al prolungamento M5 verso Monza. Il tracciato della futura linea a partire dall’attuale capolinea di Bisceglie verso Ovest, prevede la creazione delle stazioni Parri-Valsesia, Baggio e Olmi, alle quali seguirà il deposito dei treni. Si tratta di un prolungamento di complessivi 3,3 chilometri, per un investimento complessivo di 350 milioni di euro. L’impatto sulla popolazione residente è significativo: le tre nuove stazioni serviranno circa 60 mila persone nel raggio di 1,5 chilometri dalle fermate, con particolare attenzione dunque ai quartieri popolosi della periferia milanese.

Tra i Comuni della prima cintura milanese quello che beneficerà maggiormente di questo intervento sarà quello di Cesano Boscone, essendo tutte e tre le fermate del prolungamento accessibili, con percorsi ciclopedonali, da diverse zone del territorio comunale.

Il progetto prevede inoltre l’ammodernamento del centro sportivo nei pressi della stazione Olmi, la quale occuperà parte dell’area attualmente destinata a campi di calcio, cogliendo l’occasione per rilanciare una struttura storica a beneficio dell’intero quartiere. La galleria del prolungamento, a doppio binario, sarà realizzata quasi interamente attraverso l’adozione della tecnologia dello scavo meccanizzato con fresa scudata, mentre le stazioni saranno costruite con scavo a cielo aperto tra paratie in cemento armato e metodo bottom up. 

Nel 2020 MM ha elaborato un aggiornamento del Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica (PFTE), con particolare riferimento alle tematiche legate alla conformità urbanistica in funzione dell’approvazione del nuovo Piano di Governo del Territorio da parte del Comune di Milano. 

MM, infine, nella seconda parte del 2020, ha sviluppato il progetto definitivo utilizzando la metodologia BIM in vista dell’indizione di apposita Conferenza dei Servizi Decisoria da effettuarsi all’inizio del 2021, per l’accertamento di conformità alle prescrizioni delle norme e dei piani urbanistici.


350 mln €

gli investimenti per il prolungamento della linea M1

3,3 km

la lunghezza del prolungamento

Oltre 60 mila

persone servite dalle nuove fermate